Stai leggendo
Gli sport (e gli orari in cui praticarli) per bruciare di più

Gli sport (e gli orari in cui praticarli) per bruciare di più

gli sport che fanno bruciare di più

Si fa presto a dire sport: oltre ai gusti  e alle preferenze, nella scelta della disciplina occorre considerare anche il fattore dispendio energetico che, semplicisticamente ma inevitabilmente, più è alto più è produttivo in termini di dimagrimento. Di seguito, il consumo orientativo di calorie per un’ora di pratica di alcuni tra gli sport più diffusi.

Corsa. Circa 630 kcal. E’ tra gli sport migliori, perché  mette in atto il metabolismo aerobico finalizzato a bruciare i grassi.
Frequenza: è fondamentale la gradualità; l’ideale è arrivare a correre un’ora per tre volte alla settimana, non superando il 60-70% della propria massima frequenza cardiaca.gli sport che fanno bruciare di più

Nuoto. Circa 730 kcal. Essendo senza carico, può essere praticato anche da chi è in sovrappeso o ha problemi articolari o di deambulazione.

Frequenza: un’ora, tre volte la settimana.

Karate, Kendo e altre arti marziali. Circa 900 Kcal. Sono attività complete dall’ottimo dispendio energetico, con un’impegnativa preparazione aerobica finalizzata sia alla resistenza sia al potenziamento.

Frequenza: tre volte la settimana.gli sport che fanno bruciare di più

Tennis. Circa 495 kcal.  Sollecita tutte le fasce muscolari, ma fa dimagrire solo se viene praticato per almeno un’ora e mezza, per i tempi lunghi di recupero.

Frequenza: 2-3 volte la settimana.

Bike e cyclette. Circa 400-500 kcal in un’ora. Migliora la funzionalità del cuore e sebbene tonifichi soprattutto gambe e glutei, impegna anche spalle e braccia, dorsali e addominali. Frequenza: almeno tre volte alla settimana, ma per dimagrire occorre pedalare a ritmi moderati per almeno un’ora a sessione.gli sport che fanno bruciare di più

OCCHIO ALL’OROLOGIO. Per ambire a un corpo tonico e al giusto peso, occhio anche all’orologio: come dimostrato da un’ampia letteratura scientifica, cronobiologicamente parlando è opportuno fare attività aerobica, come corsa, nuoto, bicicletta, danza, la mattina perché, tra l’altro, vengono attivate alcune catene metaboliche che favoriscono la combustione dei grassi corporei.

  • Tra le 14 e le 16 è il momento migliore per gli sport che richiedono concentrazione, come il golf, che oltre a far bene a cuore e polmoni  ha un effetto positivo sul metabolismo, come rilevato da una ricerca pubblicata su British Journal of Sports Medicine.
  • Le attività di potenziamento vanno eseguite preferibilmente dopo le 12, con una punta massima verso le 17, come evidenziato anche da uno studio dell’University of Birmingham, pubblicato su Cell.
Vedi commenti (0)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Torna su