Stai leggendo
SOS problemi urinari dei gatti

SOS problemi urinari dei gatti

problemi urinari dei mici

Non è sempre facile accorgersi se il tuo micio ha un problema all’apparato urinario. Soprattutto se è giovane, perché si tende a trascurare certi segnali, convinte che solo se è già “over” sia soggetto a insufficienza renale. Invece, disturbi come i calcoli o i cristalli nella vescica, le  infezioni e una malattia specifica, la cosiddetta cistite idiopatica felina, sono piuttosto frequenti anche nei mici “giovanotti”.problemi urinari dei mici

I sintomi. I problemi alle vie urinarie danno sempre chiari segnali: il micio si lamenta prima di fare la pipì, la fa più spesso ma ne emette in quantità inferiore, oppure rimane più a lungo nella lettiera senza produrre urina o emettendone solo poche gocce, a volte rossastre. Può succedere anche che l’animale urini fuori dalla lettiera, perché ha male e appena riesce a “liberarsi” non si preoccupa di dove si trovi. Inoltre, tende a leccarsi in maniera ossessiva nella parte bassa del pancino, mangia meno del solito e può avere frequenti attacchi di vomito.

Esami e cure. Naturalmente, se noti questi disagi nel tuo micio, portalo al più presto dal veterinario il quale, dopo averlo visitato e sottoposto ad appositi test (esami delle urine e del sangue,  eventuale ecografia dell’addome)  deciderà come intervenire. Se si tratta di un calcolo o di cristalli alla vescica  sceglierà se far seguire al tuo micio una dieta ad hoc  o se procedere con un intervento chirurgico.  Se, invece, si scopre un’infezione, prescriverà una cura antibiotica mirata, mentre in caso di cistite suggerirà un antinfiammatorio più, eventualmente, un antibiotico.problemi urinari dei mici

La dieta e lo stile di vita. In tutti i casi, occorre una dieta con alimenti specifici per disturbi urinari e massima igiene nella  lettiera (una cattiva gestione del suo “bagnetto” può indurlo a far meno pipì e favorire di conseguenza, le infezioni). Se non esce di  casa,  stimolalo a giocare più spesso: il movimento aiuta a contrastare l’obesità, concausa dei disturbi urinari.

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico veterinario. È sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico di fiducia.

Torna su