Stai leggendo
Previeni e tratta la dissenteria di gatto e cane

Previeni e tratta la dissenteria di gatto e cane

Previeni e tratta la dissenteria di gatto e cane

L’estate mette a dura prova anche i nostri piccoli amici: con il caldo, infatti, diventa più frequente un disturbo molto fastidioso: la dissenteria. Un problema che può diventare importante soprattutto se il cane o il gatto è anziano o cucciolo, perché in queste fasi della vita l’equilibrio dei liquidi nell’organismo è più instabile e la forte perdita di acqua che le scariche comportano moltiplicano, insieme alle alte temperature, anche il rischio di disidratazione.
Perché succede. Il caldo aumenta velocità dei fenomeni putrefattivi dei cibi, tanto che già dopo una trentina di minuti una buona ciotola si trasforma in una possibile fonte di intossicazione. Non basta: cani e gatti tendono a mangiare insetti, farfalle, lucertole, tutte prede che già da sole possono indurre vomito e diarrea. Se escono da casa, poi, questo “pasto estemporaneo”, che aumenta la sete, può indurli a bere acque putride o con sostanze tossiche disciolte.Previeni e tratta la dissenteria di gatto e cane
Come prevenirle. Aumenta le porzioni di crocchette rispetto alle pappe umide, che si deteriorano con maggiore velocità, e non lasciare mai a disposizione queste ultime per più di mezz’oretta. Cambia con molta frequenza l’acqua della ciotola, avendo cura di controllare che, inavvertitamente, non si sia nel frattempo alterata per la caduta di insettini o di cibo dalla bocca dell’animale. Quando porti fuori per le passeggiate il tuo cane, fai attenzione che non mangi qualcosa di “sconveniente” e porta con te una bottiglia di acqua per dissetarlo nel caso, invece, l’abbia fatto.Previeni e tratta la dissenteria di gatto e cane
Le cure dolci in attesa della visita specialistica. Se le scariche sono più di due al giorno e/o molto liquide, occorre una visita veterinaria, per verificare che questo sintomo non sia la spia di qualche disturbo specifico o di un’intolleranza. Nel frattempo, puoi dare al tuo animale dei fermenti lattici specifici, come quelli fermentati naturalmente dai cereali, e polvere di carrube: da mezzo a 4 cucchiaini da caffè 3 volte al giorno in base alla taglia. In più, puoi dargli un mix di fiori di Bach: Crab Apple, che aiuta a eliminare le tossine; Vervain per ridurre l’infiammazione; Olive per contrastare la spossatezza. Dose: 2 gocce di ogni rimedi in una boccetta da 30 ml di acqua, 4 volte al giorno fino a miglioramento.

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico veterinario. È sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico di fiducia.

Vedi commenti (0)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Torna su