Stai leggendo
Devon Rex: Gatto o E.T.?

Devon Rex: Gatto o E.T.?

gatto devon rex

Così (apparentemente) diverso dagli altri mici, così dolce e tenero come, anzi, di più degli altri mici: il Devon Rex è senz’ombra di dubbio un gatto che si distacca dai comuni canoni della bellezza felina. E non a caso ha ispirato E.T., l’indimenticabile extraterrestre  dell’omonimo film.

Sano e  robusto. Il Devon non è frutto di incroci, ma di una mutazione genetica avvenuta in origine (ne è responsabile il cosiddetto gene “r” – recessivo -), che  gli ha conferito questo aspetto da  simpatico “folletto”:  un musino largo e corto dove spiccano due enormi orecchie ricoperte alla base da ciuffetti di pelo. Ma non inganni l’apparenza gracile: il Devon è un gatto piuttosto robusto.gatto devon rex

Un micio a prova di allergie al pelo. Ciò che colpisce di questo gatto è soprattutto il manto: il pelo, sottilissimo e setoso, è rado e ondulato e può cadere facilmente, lasciando visibili ampie aree di cute. Proprio il mantello poco fitto (da spazzolare solo una volta la settimana, con una spazzola dalle setole morbidissime), rende il Devon “ben tollerato” da  chi soffre di allergia al pelo dei gatti (ma non a chi è allergico alla glyco proteina – Fel d1-,  prodotta dalle ghiandole sebacee, dalla saliva e dalle urine, presente anche nel Devon Rex).

Un carattere dolcissimo e “dipendente”. Sensibilissimo e intelligentissimo, il Devon è molto dipendente dal punto di vista affettivo e continuamente alla ricerca di attenzioni e coccole. È un perfetto pet da compagnia, adatto per bambini e persone anziane e, al contrario, non si addice a chi nel  gatto cerca lo spirito indipendente e a chi passa troppo tempo fuori casa:  senza un compagno umano o felino (o canino) s’intristisce.gatto devon rex

I punti deboli.  Il Devon ha una temperatura corporea più alta rispetto agli  altri gatti per compensare la maggiore dispersione di calore dovuta ad un pelo così rado. Per questo è anche vorace (attenzione alla dieta) e teme molto le correnti d’aria e i bruschi sbalzi di temperatura: d’inverno, durante gli spostamenti, usa dei  trasportini ben coibentati o dei cappottini. Ha anche una pelle delicatissima, soggetta a dermatiti, da curare al bisogno con pomate specifiche.

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico veterinario. È sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico di fiducia.

Vedi commenti (0)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Torna su