Stai leggendo
Come coltivare la pianta della curcuma

Come coltivare la pianta della curcuma

coltivare la pianta della curcuma

Ha davvero tante proprietà, la curcuma: non solo la sua radice, ridotta in polvere, è una delle spezie più utilizzate nella cucina indiana, visto che è l’ingrediente principale del curry. Ma, come scoperto da diverse ricerche scientifiche,  ha anche spiccate proprietà antiossidanti e protettive sul fegato e altri organi. Di più: questa pianta, che appartiene alla stessa famiglia dello zenzero, è davvero molto bella, tanto che i suoi fiori recisi vengono utilizzati nelle composizioni floreali e oltretutto resistono molto a lungo (circa 3 settimane). Ed è una perfetta pianta d’appartamento.

Caratteristiche. All’inizio della primavera, dal rizoma della curcuma germoglia un fusto corto, con grandi foglie a spada, opache e dal colore verde scuro: alcune rimangono erette altre, invece, tendono ad arcuarsi, dando vita così a un cespo molto decorativo. Più tardi, a primavera inoltrata, tra le foglie spunteranno dei fusti carnosi, dai quale sboccerà un’infiorescenza molto bella, dai toni rosati, che ricorda i fiori di loto. Quindi,  proprio questo è il periodo perfetto per acquistare una pianta di curcuma al massimo del suo splendore.

Dove sistemarla. Essendo una pianta tropicale (è originaria dell’estremo oriente), ama i luoghi luminosi, anche la luce solare diretta, se però abituata gradualmente a questa condizione.  Se il clima è molto caldo ed asciutto, vaporizza frequentemente il fogliame spruzzando acqua non calcarea, per aumentare l’umidità ambientale.coltivare la pianta della curcuma

Terriccio, annaffiature e concimazione. Appena acquistata,  la curcuma, naturalmente, non ha bisogno di essere trapiantata. Dalla primavera e per tutta l’estate, annaffiala regolarmente e abbondantemente, evitando i ristagni d’acqua. La fioritura continuerà per tutta l’estate, durante il quale,  ogni 10-12 giorni, la pianta va nutrita con un fertilizzante liquido per piante da fiore versato nell’acqua. Ogni 1-2 anni è utile rinvasare, utilizzando un terriccio leggermente acido.

Le cure autunnali. In autunno le foglie di curcuma inizieranno ad ingiallire: da questo momento in poi, sospendi le annaffiature. In questo modo, le foglie si seccheranno completamente e  i rizomi entreranno in riposo vegetativo. Sistema il vaso in un luogo fresco e asciutto, ma sempre con temperature superiori ai 15 gradi centigradi. Ricomincerai ad annaffiare quando dal terreno spunteranno i germogli delle nuove foglie, verso la fine dell’inverno successivo.

Vedi commenti (0)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Torna su