Stai leggendo
Il massaggio giusto per te

Il massaggio giusto per te

scegliere il massaggio giusto

Un sublime piacere: è quello trasmesso da un buon massaggio. Da  mani che scorrono ad arte sulla tua pelle e  i tuoi muscoli per contrastare  i cuscinetti cellulitici, per tonificare o alleviare i dolori. Di più: il massaggio ti aiuta a riappropriarti di un linguaggio corporeo immediato, spontaneo, legato alla vita infantile. L’esperienza tattile, infatti, è la prima a svilupparsi e a suscitare reazioni: ricerche compiute dall’Istituto Karolinska di Stoccolma hanno scoperto, per esempio, che dopo il parto la temperatura cutanea del neonato aumenta velocemente grazie al contatto “pelle a pelle” con la madre, più che attraverso l’incubatrice. D’altro canto, tutte le volte che veniamo sfiorate, accarezzate, massaggiate, in qualche misura risvegliamo questa rassicurante, primissima forma di comunicazione e di contatto. Ma, soprattutto, grazie ai  recettori nervosi la pelle trasmette le stimolazioni di impastamenti e sfioramenti al cervello, favorendo la produzione di ossitocina ed endorfine,  che non solo galvanizzano l’umore e rilassano, ma agiscono anche da antidolorifici. Ma si fa presto a dire massaggio: le tecniche sono davvero tantissime. Per orientarti nella scelta, basta andare là dove ti portano la tua curiosità di sperimentare e il bisogno primario (fisico, estetico o mentale) che più ti preme soddisfare con i “tocchi gentili” (e a volte più energici) del massaggio.scegliere il massaggio giusto

Per le fitness addicted alle prese con indolenzimenti vari: massaggio sportivo.

Lo sportivo è il massaggio non plus ultra sia per preparare il corpo alla sessione di allenamento (prevenendo l’accumulo di tossine ed eventuali lesioni) sia per chiudere, in relax, il training. Le manovre d’impastamento, frizione e pompaggio, talvolta coadiuvate da movimenti clonati da altre tecniche, come la svedese o lo shiatsu, “risvegliano” le miofibrille (componenti del  muscolo che ne consentono la contrazione), aumentando la plasticità dei tessuti. Rinvigorisce anche la circolazione sanguigna e linfatica, quindi aiuta a drenare i tessuti e ad attenuare la buccia d’arancia.

Per correggere la postura, esibire un fisico più elastico e un portamento elegante:  il Rolfing

Arrivare a percepire la gravità non come impedimento, ma come sostegno per il corpo: è possibile de sperimenti il Rolfing, un body work  apprezzato da star come Sting, Oprah Winfrey e Courtney Love. La tecnica abbina  una fase passiva, con una serie di massaggi profondi che restituiscono mobilità al connettivo (muscoli, tendini e legamenti) e una attiva, con  esercizi che rendono più equilibrata e funzionale la coordinazione motoria. Gli effetti dopo circa 10 sedute: un fisico più elastico e reattivo, postura corretta, miglioramento delle prestazioni sportive, sollievo dai dolori muscolari e articolari e raggiungimento di un maggiore equilibrio emotivo, che aiuta a gestire più efficacemente lo stress.scegliere il massaggio giusto

Contro l’insonnia: massaggio con i bastoncini di legno di cirmolo.

È  proposto principalmente dalle beauty farm del Trentino Alto Adige, terra dove, ad alta quota, cresce il cirmolo, albero dal quale derivano i bastoncini di legno (profumatissimi) utilizzati in questa tecnica. Un legno che,  come dimostrato da studi scientifici internazionali,  ha numerose virtù: migliora la qualità del sonno e riduce  il battito cardiaco, funzionando così anche da rilassante naturale. Molto piacevole la seduta: prima il corpo viene completamente avvolto in un velo d’olio vegetale, spesso estratto dallo stesso cirmolo (che contiene, tra l’altro, vitamina C, resine e altre sostanze antiossidanti e aromatiche). Poi l’operatore, impugnando bastoncini di tre diverse dimensioni  secondo la zona da trattare, “impasta”  l’epidermide con frizioni e trazioni, lente e profonde, che sbloccano i centri energetici e  rimodellano i tessuti. Ma, soprattutto, questo massaggio e gli effetti aromaterapici rilassanti del cirmolo attivano un’onda capace di scaricare nervi e tensioni.scegliere il massaggio giusto

Per rinforzare il sistema immunitario, regolare il metabolismo e riportare in equilibrio le energie: Tuina cinese.

L’efficacia dell’agopuntura ottenuta non con gli aghi ma con dolci sfioramenti e altri “tocchi”, distribuiti ad arte lungo i meridiani energetici: è il Tuina, antico massaggio terapeutico cinese. Estremamente versatile,  rinforza il sistema immunitario (effetto “vaccino naturale”), regola il metabolismo, decontrae i muscoli. Opportunamente adattato, tratta una miriade di disturbi: per esempio, massaggiando il meridiano del fegato si tonifica la pelle. Il Tuina comprende oltre 40 tecniche manuali, tra le quali vibrazioni, trazioni e pressioni di diversa intensità, spesso con un andamento ad “S”, che favoriscono lo scorrere in tutto l’organismo del sangue, della linfa e del Qi, l’energia vitale. È anche estremamente personalizzato: ogni tocco viene eseguito in base ad un’accurata diagnosi energetica.

Per sedare ansia e stress ed avere un immediato effetto detox: Pindasweda.

Il Pindasweda fa parte dei Rasayana, le tecniche di ringiovanimento della medicina ayurvedica. La particolarità: al posto delle mani si utilizzano dei sacchettini di tela di cotone (Pinda)  riempiti con polveri di erbe, o con un impasto di riso, latte ed erbe,  scelti in base alla costituzione ayurvedica. Seduta tipo: il corpo viene abbondantemente cosparso di oli medicati, quindi i Pinda (riscaldati) sono tamponati o strofinati molto velocemente lungo tutto il corpo dall’alto verso il basso. Il massaggio stimola un’intensa sudorazione, che favorisce l’eliminazione delle tossine: per questo, oltre ad essere molto rilassante – calma ansia e stress -, rende anche la pelle  immediatamente più fresca e luminosa.scegliere il massaggio giusto

Bye bye a contratture e spasmi con la Stone Therapy.

S’ispira agli antichi rituali sciamanico-salutistici degli Indiani d’America e utilizza delle pietre laviche ovoidali perfettamente levigate, sterilizzate e riscaldate. Puoi scegliere la Stone Therapy se soffri di contratture e spasmi dolorosi, reumatismi che riesce ad alleviare sia per un effetto diretto (quello del calore che rilassa i muscoli), ma anche ad un’azione indiretta. Le pietre, infatti, sono applicate nei punti corrispondenti ai chakra, i centri energetici secondo la tradizione orientale, e lungo tutto il corpo, dal collo alle dita dei piedi. Gli effetti della seduta:  una forte  sensazione di benessere e di scioltezza, muscoli più tonici e un senso di profondo relax.

Vedi commenti (0)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Torna su