Stai leggendo
Tonificarsi (e aumentare il buonumore) con i cibi giusti

Tonificarsi (e aumentare il buonumore) con i cibi giusti

Tonificarsi con i cibi giusti

Doppio gioco: aumentare il tono dell’umore (o, almeno, contrastarne i cali) e mantenere  il più a lungo possibile una pelle tonica, levigata e luminosa.  La “ricetta” per centrare questo duplice obiettivo passa attraverso il gusto. O meglio,  attraverso quello che mangiamo.   Molti cibi, infatti,  contengono sostanze che partecipano alla sintesi dei neurotrasmettitori, come noradrenalina, dopamina, melatonina, serotonina, che influiscono anche sulla freschezza, idratazione ed elasticità dell’epidermide. Tonificarsi con i cibi giustiIndispensabile per la sintesi del collagene, ad esempio,  è la vitamina C, che viene utilizzata dal cervello, insieme alle  vitamine B3 e B6,  anche  per la sintesi della dopamina, che modula la produzione delle endorfine  del piacere.  La preziosa vitamina si trova in kiwi, agrumi, frutti di bosco, peperoni e in tutti i vegetali a foglia verde, da consumare crudi, interi o centrifugati.

Un  dipeptide fondamentale per il collagene è la carnosina, un antiossidante e antiglicante che “ringiovanisce” anche i fibroblasti della pelle e che protegge i  neuroni dall’azione nociva dei minerali tossici.  La carnosina si assume soprattutto dalle proteine animali, ma per stimolare efficacemente il processo di neocollagenesi occorre eventualmente integrarla: ne basta circa un grammo al giorno, per 2-3 mesi massimo,  sotto controllo medico.Tonificarsi con i cibi giusti

Per mantenere  una baby skin è necessario “nutrire” pure gli  ormoni sessuali – estrogeni, progesterone, testosterone -, che mantengono in buon equilibrio l’umore e la cute tonica e idratata. A tavola, estrogeni e progesterone  sono stimolati dai cibi ricchi di fitoestrogeni:  legumi, in primis, ma anche   finocchi, fiocchi d’avena, germe di grano, riso e pane integrali. Il DHEA, in particolare, migliora l’elasticità della pelle e la resistenza alla fatica e agisce da antidepressivo, favorendo il rilascio di  dopamina. È possibile incentivarne la sintesi con  un  menu ricco di frutta, verdura, carne, uova e pesce e limitando gli alcolici, i dolci, i farinacei e la caffeina.Tonificarsi con i cibi giusti

Una cena per chiudere in bellezza?  Include una porzione di  carni magre o  pesce, perché contengono L-triptofano, che di notte favorisce la produzione di melatonina, potente ormone ad effetto antiage che  regola i ritmi sonno-veglia (e un riposo ristoratore, è noto, è  tra le migliori cure antietà). Le proteine light vanno accompagnate da cibi naturalmente ricchi di melatonina, come la maggior parte di  frutta e verdura non trattata: i processi industriali tendono a distruggerla.Tonificarsi con i cibi giusti

Infine, meglio  non eccedere con i latticini e i cibi ad alto indice glicemico, come cereali raffinati, patate lesse, carote, fave fresche, rape, che interferiscono con il  GH, l’ormone della crescita, il quale sostiene la sintesi delle proteine a favore anche di una maggiore tonicità ed elasticità della pelle, e che aumenta il tono dell’umore favorendo il rilascio delle endorfine ad azione antistress.

Disclaimer  

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico e nutrizionista. E’ sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di uno specialista nutrizionista.

Torna su