Stai leggendo
Mani più giovani con creme e ritocchi estetici

Mani più giovani con creme e ritocchi estetici

Straordinarie le mani: sono un meraviglioso capolavoro d’ingegneria e un indiscusso strumento di seduzione.  Sofisticate, bellissime, ma con una pelle estremamente delicata. Hanno una cute molto sottile – lo spessore medio è di 1,5-2 mm –,  facilmente esposta all’invecchiamento e a irritazioni per il contatto con sostanze aggressive e per l’esposizione no-stop agli UV. Per proteggerle dall’aging,  gli step fondamentali sono indossare guanti protettivi ogni volta che è necessario, utilizzare detergenti delicati,  applicare una crema super-idratante e nutriente dopo ogni lavaggio e adottare strategie beauty mirate.creme e medicina estetica per mani

Creme “cronobiologiche”. Per il giorno preferisci le formule con filtri UV –   almeno uno SPF 15 (indice UVB) e un PPD 25/30 (indice UVA)  –  e con sostanze barriera,  come burro di karitè, oli di sesamo, di germe di grano o di crusca di riso (quest’ultimo  contiene anche gamma-orizanolo, un filtro  naturale).  Per  la notte meglio le formule, naturalmente senza UV, con ingredienti che riparano e schiariscono la pelle, come vitamina E, estratti dal limone, biotina, olio di camelia, di avocado o di melograno. Ottimi pure l’urea e il lattato di sodio, che sono fattori idratanti naturali. creme e medicina estetica per mani

ANDIAMO IN MASCHERA. Una volta la settimana, la sera, sulla pelle umida fai uno scrub ultra-delicato, che leviga e favorisce il turnover cellulare: vanno bene anche i prodotti che usi per il viso, soprattutto se contengono microsferule di jojoba, sali marini o zuccheri mixati a oli nutrienti, come quello di mandorle dolci. Poi, applica una maschera in uno strato spesso (e ripeti, senza scrub, altre 2 notti la settimana) con ceramidi, allantoina, glicerina, olio di macadamia, estratti di soia, melissa e cetriolo, che sono nutrienti, idratanti e antietà. Lascia in posa tutta la notte,  indossando gli appositi guanti.creme e medicina estetica per mani

RIEMPI I “VUOTI” IN AMBULATORIO MEDICO.  Dopo i 40-45 anni, la beauty routine può non bastare: l’assottigliamento della pelle tende a  “scarnificare” le mani.  Puoi ricorrere ai filler con acido ialuronico a media concentrazione e con un buon grado di viscoelasticità, che ripristina i volumi con un effetto molto naturale. La durata varia dai 4 ai 6 mesi.

In alternativa funziona l’idrossiapatite di calcio, una sostanza biocompatibile (è la stessa che compone le ossa, ma sintetizzata in laboratorio), che viene iniettata con aghi molto sottili o microcannule flessibili, a punta smussa, che riempiono le zone depresse in modo  meno traumatico. L’effetto dura circa 6-8 mesi. Costo:  intorno ai 450-500 euro.creme e medicina estetica per mani

CANCELLA LE MACCHIE. Le mani sono tra le più colpite dalle macchie scure. Per eliminarle puoi effettuare dei peeling a base di acido salicilico, piruvico, azelaico, tricloroacetico, retinoico, anche combinati tra loro dal medico (3-4 sedute da circa  120-150 euro l’una). Molto efficaci anche i laser, come la luce pulsata  (3-4 sedute da 200 euro l’una) e soprattutto il   laser Q-switched, che frammenta il pigmento della macchia che viene successivamente smaltito dall’organismo (2-3 sedute, da 300 euro l’una). Ma, trattamenti a parte, resta fondamentale la fotoprotezione sia per il mantenimento sia per la prevenzione.

Disclaimer  

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il  parere medico. E’ sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di uno specialista.

Torna su