Stai leggendo
Coltivare il baby kiwi sul balcone

Coltivare il baby kiwi sul balcone

Coltivare il baby kiwi sul balcone

È  grande come un’oliva o un chicco d’uva e  ha il doppio di vitamina C di un limone. È  ricco di sali minerali,  come calcio, potassio, magnesio e manganese,  ed è dolcissimo: è il kiwi Arguta (nome scientifico: Actinidia arguta), meglio conosciuto come “Baby kiwi”, un sorprendente piccolo frutto che ha da poco viene venduto anche in Italia e che (meraviglia!), può essere coltivato, oltre che in giardino,  anche sul balcone.

Coltivare il baby kiwi sul balcone

Origini e caratteristiche. Si tratta di un rampicante originario della Manciuria (Cina) e della Siberia, che cresce molto meno rispetto alla classica pianta del kiwi: infatti, se non viene potato raggiunge massimo i 4 metri di lunghezza. Resiste benissimo al gelo, ma anche al caldo, quindi  può essere piantato senza problemi in qualsiasi clima. In più, non è facilmente attaccabile dai parassiti e pertanto non ha bisogno di trattamenti crittogamici.

Coltivare il baby kiwi sul balcone

Come e quando piantarlo. Hai tempo ancora tutto il mese di maggio per piantare questa deliziosa pianta, che puoi reperire nei migliori vivai di tutta Italia. Come per gli altri kiwi, occorre sistemare uno accanto all’altro almeno un esemplare femmina e uno maschio (ma quest’ultimo può impollinare fino a sette femmine). Se li sistemi in una cassetta, ricorda che questa deve essere molto capiente: l’ideale sarebbe fare costruire un’apposita vasca di  tufo o di materiale analogo lunga non meno di 1,50 metri x 30 x 40 cm e, meglio ancora, di dimensioni più grandi se il tuo balcone lo permette.

Coltivare il baby kiwi sul balcone

Terriccio, annaffiature, concimazione.   Non ha esigenza particolari e come substrato va benissimo del terriccio universale o per piante da orto. L’essenziale è accostare al vaso un grigliato o una pergola, per permettere ai rami di arrampicarsi. Va sistemato in una zona soleggiata e innaffiato fino a vedere uscire l’acqua nel sottovaso e poi bagnato nuovamente quando la terra si asciuga.  Appena piantato, devi nutrirlo con un concime universale e ripetere il trattamento  in autunno con dello stallatico o altro concime organico.

Come e quando si consuma il frutto. Se piantata adesso e coltivata correttamente, la pianta darà i suoi frutti tra fine settembre e ottobre. I baby kiwi vanno assaporati freschi 2- 3 giorni dopo la raccolta, quando diventano più morbidi al tatto e assumono una colorazione verde scuro. Si consumano interi, perché la buccia è perfettamente liscia.

 

Torna su