Stai leggendo
Sei idee per combattere l’autumn blues

Sei idee per combattere l’autumn blues

idee per combattere l'autumn blues

Anche l’autunno ha i suoi lati positivi: lo spettacolo del foliage,   che regala emozioni uniche grazie ad un caleidoscopio di colori,  l’aria fresca di mattina sul viso, il profumo della torta di mele che cuoce nel forno, le caldarroste mangiate all’aperto per scaldarsi le mani. Ma, più spesso, in questa stagione prevalgano le sensazioni non sempre positive: l’oppressione da cielo grigio, il senso di  smarrimento instillato dalla nebbia o dalle piogge. Niente paura: sono i sintomi, molto comuni e per certi aspetti fisiologici, dell’autumn blues, “tecnicamente”  Seasonal Affective Disorder –, la lieve depressione stagionale che tende a colpire con maggior frequenza  se si vive a lungo in ambienti chiusi e in stato di prolungato stress. Colpevole è la graduale diminuzione delle ore di luce che influenza la produzione di diversi neurotrasmettitori e ormoni euforizzanti e che comporta seppur lievi modificazioni in alcuni parametri fisiologici, come la temperatura corporea, che possono incidere sul ritmo sonno-veglia e soprattutto sull’umore. Ma un modo per combattere la malinconia e autunnale c’è. Anzi, ce ne sono almeno sei.idee per combattere l'autumn blues

Tutte le volte che puoi, programma una fuga, anche breve, in una Spa. Farti coccolare, anche per un tempo “mordi e fuggi” in una Spa interrompe il circolo vizioso dell’assuefazione anche a livello cerebrale e, come tale, può rappresentare una sorta di piccola iniezione antiaging e galvanizzante per la mente, oltre che per il corpo. Interrompendo l’abitudine, dovendo affrontare nuovi (e piacevoli) ambienti dove fluiscono buone energie (la beauty farm o Spa!) e dove puoi rilassarti con un massaggio o un trattamento ad hoc, il tuo organismo è indotto ad una reazione di adattamento e, dunque, ad alzare la produzione di adrenalina,  noradrenalina e dopamina, neurotrasmettitori che ti  fanno sentire carica di energia, vigile, attenta e di buon umore.idee per combattere l'autumn blues

Fai qualche gita e lunghe passeggiate in collina, montagna, mare.  Sia la camminata sia  queste location climaticamente favorevole hanno un portentoso effetto up sull’umore, perché stimolano prepotentemente la secrezione delle endorfine. Non solo: anche la biochimica di questi luoghi gioca a tuo favore, mettendoti nelle condizioni ideali per affrontare l’inverno che verrà con un sistema immunitario più agguerrito che mai contro virus e batteri. La diversa carica elettrica dell’aria, di pressione atmosferica, di altitudine e d’irradiazione, sono tutti fattori capaci di stimolare positivamente le ghiandole cerebrali (ipotalamo, ipofisi ed epifisi), che regolano la temperatura corporea e che influiscono sul sistema ormonale e le difese dell’organismo. Così, malattie respiratorie e articolari, che hanno frequenti deja vous proprio in questa stagione, sono le prime e dirette beneficiare di questo plus impalpabile, tuttavia potente. idee per combattere l'autumn blues

L’alternativa alle vacanze e ai weekend fuori città? La meditazione!  Se non puoi concederti una vacanza anche breve o un weekend in Spa, niente paura: l’alternativa c’è, è economica e funziona benissimo. Basta, infatti, meditare 15 minuti al giorno  per ottenere lo stesso effetto di un giorno di vacanza sul fronte del benessere psicofisico  e in particolare sul buonumore. Lo ha scoperto uno studio condotto dall’Università di Groningen (Olanda) e pubblicato su The Journal of Positive Psychology. Una buona idea autunnale è iscriverti a un corso di mindfulness (info, per esempio, su: centromindfulness.net) o di meditazione trascendentale (meditazionetrascendentale.it) e, nell’attesa, scaricare una delle tante app in tema, come  La Mindulness App.

Un bagno caldo ti salverà. Con il suo effetto bozzolo,  il bagno caldo è un rimedio cocoon super-efficace, capace oltretutto di allontanare istantaneamente le tensioni e di farti  dormire come bebè (fatto poco prima di coricarsi, rilassa i muscoli e calma  la mente). Con i giusti rituali (temperatura dell’acqua: 37-38 gradi max;  20 minuti di immersione; niente cellulare – effetto digital detox -;  luce gentile  delle candele e l’hit list più amata in sottofondo a scaldare l’atmosfera) è un momento di puro piacere emotivo, capace di indurre il rilascio dei neurotrasmettitori della felicità, dell’amore, dell’euforia e delle emozioni forti, come serotonina, ossitocina e dopamina, per contrastare in modo assolutamente naturale l’autumn  blues” e ottenere a cascata benefici a livello immunitario e cutaneo (distendere le rughe del viso, compattare e illuminare la pelle). Un good mood che dipende anche dal  forte potere  evocativo  del bagno: l’imprinting delle prime toilette, dolcemente aggrappate alle braccia materne,  resta  indelebile nella mente.  idee per combattere l'autumn bluesAnche se  gran parte dell’effetto emozionale ricaricante e rilassante del bagno va alle essenze, che spesso  sono già incluse nei detergenti o che possono essere aggiunte in forma pura nella dose di 8-10 gocce all’acqua della vasca,  miscelati a un po’ di latte o panna per favorirne la dispersione. Qualche suggerimento? Per un effetto energizzante, niente è meglio degli agrumi: limone, bergamotto, arancia agiscono come veri pulsanti di accensione per le endorfine, donando una ricarica di energia e tanta felicità. Per pacificare la mente e allontanare le tensioni, perfette le essenze di  lavanda,  gelsomino e camomilla.

Light therapy senza soluzione di continuità. La luce solare influenza i nostri stati d’animo al punto da provocare un intenso malumore quando è scarsa, come accade nei mesi autunnali e invernali. Attraverso la pelle, infatti, la luce naturale stimola la vitamina D, che funziona anche da antidepressivo, e  attraverso il  nervo ottico arriva al cervello e stimola la produzione di endorfine e di serotonina in particolare, il neurotrasmettitore cerebrale, conosciuto anche come “ormone del buon umore”, che serve ad attivare tutte le attività diurne del corpo, e la cui produzione è proporzionale alla quantità di luce che gli occhi catturano.idee per combattere l'autumn bluesPer questo motivo, soprattutto nei paesi del Nord Europa, con solo sei ore di luce al giorno, e in Italia nei mesi invernali, si ricorre all’utilizzo della luce artificiale, la fototerapia, per allungare le ore di esposizione alla luce e curare disturbi legati all’umore. Se vuoi mantenere l’umore alto, dunque, passeggia all’aperto di almeno  20-30 minuti al giorno, anche se il cielo è coperto di nuvole. Oppure, per una ventina di minuti ti puoi esporre  alle apposite lampade ad ampio spettro e ad ultravioletti, che puoi installare in casa o in ufficio: le trovi anche negli shop online cercandole con la parola chiave: lampada per light therapy. Considerando il fattore cronobiologico, cerca di effettuare la tua “cura di luce”, naturale o riprodotta dalle lampade, nelle ore del mattino o del primissimo pomeriggio, quando nell’organismo si registra il picco nel rilascio di serotonina, adrenalina, catecolamine e altri ormoni/neurotrasmettitori ad effetto “ricaricante”.idee per combattere l'autumn blues

Fai più sesso. Gli scienziati l’hanno chiamata “afterglow”. E’ un’aura di benessere che, oltre a rafforzare il legame di coppia, ti fa sentire soddisfatta della vita e felici. Dura 48 ore dopo il sesso ed è scatenata da endorfine e ormoni quali dopamina, ossitocina e testosterone ormoni coinvolti. Se dopo l’esplosione estiva anche i tuoi  ormoni sono in preda all’autumn blues adotta qualche piccolo stratagemma: per esempio, cambia location e orari per fare sesso, cerca di stimolare le fantasie sessuali e prova a raccontale al tuo partner, leggi romanzi erotici e soprattutto rilassati: lo stress è il peggior nemico della libido.

Disclaimer  

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il  parere medico. E’ sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di uno specialista.

Torna su