Stai leggendo
Ingredienti cosmetici: le combinazioni ideali.

Ingredienti cosmetici: le combinazioni ideali.

combinazioni di ingredienti cosmetici

Nelle Spa e negli Istituti di bellezza i protocolli combinati sono il piatto forte dei menu beauty. In Oriente (vedi alla voce K-beauty, Korean Beauty, il trendy coreano sempre à la page) prendono la forma di veri e propri rituali in più step (fino a 10) dalla millenaria tradizione. In medicina estetica, la sinergia di metodiche (filler + tossina botulinica; ultrasuoni + radiofrequenza, per esempio) sono la nuova e più seguita tendenza. Come dire: l’unione fa la forza e il risultato (estetico). Un concetto che ormai investe anche la beauty routine, complice l’offerta sempre più articolata di prodotti dalle competenze “specialistiche”, effetto zoom, tra sieri, fluidi, ampolle e monoattivi che supporta il classico armamentario crema notte e giorno. Ma per ottenere risultati occorre che i vari principi attivi siano perfettamente e armoniosamente “orchestrati”, sia per non creare cattive interazioni sia per ottenere il massimo dei benefici dalle combo. Eccone alcune tra le più efficaci.

combinazioni di ingredienti cosmetici

Acido glicolico + Liquirizia. Per illuminare e uniformare.  Se sei alla ricerca dell’éclat, di un incarnato satinato e madraperlaceo, scegli questa combinazione. In concentrazioni tra 8 e 10% l’acido glicolico rilancia il  metabolismo cellulare, leviga  e attenua le macchie scure. Ma anche la liquirizia è un ottimo depigmentante e grazie alla glicirrizina è antinfiammatorio ed emolliente. Così mentre moltiplica l’azione schiarente del glicolico, ne bilancia gli effetti lievemente irritanti. Abitua gradualmente la pelle all’acido glicolico, iniziando la sera  (rende la cute vulnerabile agli UV) e con i dosaggi più bassi, che oltretutto hanno anche un’azione idratante. combinazioni di ingredienti cosmetici

Acido salicilico + creme con achillea, o rosmarino o bardana o propoli: per le pelli grasse e impure.  Se sogni  una pelle pura e liberata dall’odioso effetto lucido h24, abbina questi principi attivi perché insieme garantiscono un effetto mat. Achillea, rosmarino, bardana, propoli, infatti, sono purificanti, seboregolatori, antisettici. Un supporter perfetto è  l’acido salicilico: a basso dosaggio previene l’infiammazione dei brufoli e la formazione dei comedoni perché è esfoliante e  antinfiammatorio. Se hai l’acne in fase attiva, per ridurre il rischio di cicatrici, prima della crema viso stendi un siero all’acido salicilico abbinato a lipoidrossiacidi (LHA) a bassa concentrazione.combinazioni di ingredienti cosmetici

Burro di karitè + olio vegetale puro   per una pelle del corpo setosa e soda. Il burro di karitè in tandem agli oli vegetali diventa un ingrediente super-eroe per nutrire, idratare, setificare,  elasticizzare la pelle del corpo. Il burro di karitè e gli oli vegetali sono differenti per consistenza (dovuta ai diversi legami degli atomi di carbonio), ma hanno una composizione simile che si auto-esalta: contengono  tante vitamine, comprese la A, la D, la E, e poi acidi grassi, fitosteroli e precursori dei ceramidi, che “mandano in orbita” l’effetto nutriente e antietà.  Per mirare il risultato, prima del  burro di karitè puro  stendi un velo di olio vegetale ad hoc: scegli l’olio di mandorle dolci, ricco di acido miristico,  se vuoi prevenire le smagliature;  quello di jojoba se devi idratare a fondo o l’olio di avocado (ricco di clorofilla antiox e depurativa) se vuoi anche detossinare la pelle.

 

Torna su